Passa ai contenuti principali

Una lunga assenza...

E' trascorso più di un mese dall'ultimo post, tra acciacchi stagionali e piogge monsoniche posso ritenermi fortunato ad essere ancora vivo !!!
Purtoppo le forti piogge sono filtrate nel mini-laboratorio e hanno rovinato molti pezzi crudi.
Sono comunque riuscito ad eseguire la cottura il 30 aprile, durata 16 ore in atmosfera ossidante con una temperatura massima di 1250°C, ho avuto ottimi risultutati con gli smalti da me preparati.

Vi porpongo alcuni esempi:


Si tratta di un vaso per bonsai di taglia medio-piccola misura 15cm per lato;
è fatto con gres nero chamotte 0.5mm;
lo smalto di base è blu cobalto con delle sfumature turchesi mentre sui bordi e gli angoli ha assunto un colore piu chiaro tendende al verde acqua marina; il colore è pieno, caldo e cambia con il variare delle condizioni di luce e della pozione dell'osservatore. Penso che la foto possa solo fa intuire il corpo dello smalto e il carattere del vaso. 



Per ideare questo vaso mi sono ispirato a quei vasi quadrati che in giappone sembrano tanto in voga negli ultimi mesi, ne ho visti molti sui blog che guardo solitamente, con colori molto sgargianti, cosi ho deciso di provare a modo mio. Si tratta di un vaso shohin di 9cm per lato sempre in gres nero con chamotte 0.5mm; lo smalto di base è rosso scuro, a tratti opalescente, con sfumature di un turchese biancastro trasparente quasi a voler svelare il materiale che lo compone. 

Per ultimo quest'ultimo vaso shohin rettangolare 10cm per 6cm, accompagnato dalla mia mano, molto emozionanta per la prima apparazione in pubblico!
La caratteristica di questo vaso, che ho notato solo oggi, è la sfumatura ad onda spumosa quasi turchese che divide le due bande di colore: Sopra un verde smeraldo satinato, sotto una texture molto complessa data dal verde e da tracce di blu cobalto.


Insomma un mese di Aprile difficile che a messo a dura prova la mia pazienza, che alla fine ha portato buoni risultati. Nella prossima settimana pubblicherò qualche foto di vasi più grandi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Pietra di luna, mezzaluna, luna crescente, roccia per bonsai... fate voi!

Ho impiegato quattro ore in una calda mattina di luglio per attaccare le scaglie una ad una, sotto l'ombra di un castagno. Pietra di luna NON smaltata di circa 30cm con base ovale con un'altezza di 40cm. Patina e riflessi ottenuti in riduzione a 1280°C naturalmente nella fornace a legna. Per quest'occasione legno di pino!

Dipinto Originale Astratto Gatto Numero 1122 Anno 2022 di #ZiC

Matricola : 1122 Anno : 2022 Tecnica : Pastelli a olio su cartoncino pesante  Dimensioni : cm 30*42 Firma : Sul fronte "ZiC" - Sul retro certificato firmato dall'autore Note : Disponibile Dettagli:  Opera unica e originale, In perfette condizioni, proposta direttamente dall'autore, opera integra e senza alterazioni conservata con tutte le precauzioni del caso al riparo da luci e muffe.  Per maggiori informazioni scrivete a: a5f11arts@gmail.com

Vaso nanban bonsai su commissione

Vaso nanban  bonsai  realizzato su commissione.  Esposizione nel tokonoma  a cura di Peter Ebensperger.

Nanban bonsai pot a long study!

Finito lo studio sui "nanban" vanno benissimo cosi!  Da 40 cm a partire dal basso... Impasto particolare ottenuto con l'aggiunta di roccia silana, per avere forti varianze di tonalità come nei vasi per bonsai nanban giapponesi. Naturalmente wood-fired! Nanban bonsai pots with raw clay mixing local clay of my land, to have color variances on the surface. Naturally only wood-fired!

Vaso nanban per bonsai

Vaso nanban per bonsai aha un diametro di circa 15cm ed un'altezza minima di 4cm. Dare a questo tipo di vaso un equilibrio estetico non è facile perchè il vaso deve restare il più primitivo possibile, avendo allo stesso tempo una forma ed una finitura attraente.